CONVENZIONE LIUTAI CNA – ESTA ITALIA


 

Sotto il motto latino “Sapientia et Scientia”  è stata siglata la convenzione protocollo d’intesa tra CNA artistico tradizionale in rappresentanza dei liutai italiani e Esta-Italia.

La convenzione prevede uno sconto del 10% a favore dei Soci di Esta Italia da parte dei liutai aderenti al CNA, per la vendita fornitura di strumenti musicali e loro accessori e sulle operazioni di riparazione restauro e messa a punto degli strumenti musicali.

La conferenza stampa si è svolta venerdì 26 gennaio alle 12 presso il museo del violino di Cremona.

Tra i presenti:
Dott. Andrea Santolini( presidente CNA nazionale)
M° Emanuele Beschi (presidente Esta Italia)
On. Raffaello Vignali
Dott. Giandomenico Auricchio (presidente della CamCom di Cremona)
Dott. Gianluca Galimberti (sindaco di Cremona)
Dott. Paolo Panciroli (CNA Lombardia)
Dott.ssa Virginia Villa (Direttrice Museo del Violino di Cremona)
M° Fausto Cacciatori (conservatore delle collezioni del museo del violino)
Dott. Carlo Malvezzi (consigliere regionale Lombardia)
Francesco Toto  (liutaio e rappresentante CNA liutai di cremona)

 

Ad introdurre l’importante evento è stato il liutaio Francesco Toto che fatti i saluti e i ringraziamenti alle autorità presenti ha introdotto i presidenti delle due associazioni Andrea Santolini di CNA e il M° Emanuele Beschi di Esta Italia.
Il liutaio Francesco Toto prima di cedere il microfono ha voluto sottolineare il privilegio che la Camera di Commercio di Cremona ha voluto riservare ad Esta dandole una sede propria al suo interno e quanto sia importante rivalutare la liuteria contemporanea oggigiorno visto la presenza di parecchi e bravi liutai a Cremona.

In seguito prende la parola il Presidente di Esta Italia  M° Emanuele  Beschi introducendo le finalità di Esta e gli obiettivi futuri che la nostra associazione si è posta, dagli investimenti operati in tal senso riguardanti la creazione del nuovo sito, il futuro congresso del 2019 e non ultime le sinergie per ottenere rilevanti scontistiche per i nostri soci a livello nazionale.
L’importanza della sede di Cremona è stata un punto di vanto e di orgoglio anche per il Presidente di Esta Italia che in sinergia con il CNA opereranno a favore del territorio centrando un obiettivo comune: l’idea di una maggiore consapevolezza della qualità della liuteria “Made in Cremona”, fonte strategica per un approccio fondamentale per i giovani strumentisti ad arco.

Il Presidente di CNA Dott. Andrea Santolini esprimendo un plauso sull’iniziativa in corso ed esprimendo molta fiducia sui risultati che questa intesa potrà produrre a livello nazionale ed internazionale, ribadisce degli eventuali benefits che tutti gli associati avranno, precisando che sarà una percentuale significativa di sconti su acquisto e manutenzione degli strumenti.
Il sindaco di Cremona Dott. Gianluca Galimberti parla di tempi maturi per i sodalizi e gemellaggi a salvaguardia delle categorie come lo sono i piccoli artigiani che soffrono maggiormente della concorrenza. Fare e migliorare il livello culturale, partendo dalla formazione di base istituendo laboratori di ricerca che facciano ecosistema con la tradizione dei 500 anni di tradizione liutaria, fatta di abilità  e di scambi internazionali. Una storia verticale della formazione , con scambi e Inviti rivolti ad orchestre sinfoniche straniere per stimolarne la scelta sulla liuteria contemporanea cremonese. La centralità della scuola di liuteria.

Il Presidente della CCIAA di Cremona Dott.  Auricchio dicendo che quella di oggi è una cosa bella e come la Camera di commercio sia sempre attenta alla promozione del territorio. Fare sistema. Ha poi ricordato il congresso Esta del 2007 e della sua gioia quando il M°Giuranna decise di trasferire la sede di Esta Italia nella città di Cremona. Contento anche dell’iniziativa “bonus stradivari” promossa dall’On. Vignali, bella per i liutai e per i giovani strumentisti, un buon motore per lo sviluppo.

L’On. Raffaello Vignali che riprendendo il discorso “bonus stradivari” idea nata proprio in questo luogo nell’ottobre del 2015 ha preso subito forma dopo qualche mese, ed ora siamo alla vigilia del terzo anno consecutivo del finanziamento. Un successo per gli studenti  e per le loro famiglie. Un’idea che ha creato attenzione a livello ministeriale non ultima l’attivazione dei decreti attuativi nel comparto Afam.
Contento per questa firma del protocollo d’intesa dice:- O il mondo  della musica fa sistema o muore.
La città di Cremona ha capito di far Ecosistema, lode ad Auricchio per aver creduto in questo e al mondo della liuteria. Facciamo orchestre. Creando lavoro per i giovani liutai perché un violino non può suonare se non c’è lavoro!

Con queste parole son terminati i discorsi introduttivi e si è passati alle firme della convenzione protocollo di intesa fra le due associazioni…..a seguire un aperitivo per tutti gli invitati.

 

 Testo definitivo convenzione CNA – ESTA Italia



CONGRESSO

5
Congresso
ESTA ITALIA

2019

Cremona

Nel 2019 l’Italia tornerà grande protagonista con il 47° Congresso Internazionale ESTA nella città simbolo nel mondo per gli strumenti ad arco: Cremona.

2019

Cremona

Nel 2019 l’Italia tornerà grande protagonista con il 47° Congresso Internazionale ESTA nella città simbolo nel mondo per gli strumenti ad arco: Cremona.

Verso il congresso


Iscriviti alla newsletter

ACCEDI
AD
ESTA
ITALIA

Entra nel mondo ESTA ITALIA

Accedi

Non sei ancora iscritto ma desideri diventare Socio di ESTA Italia

DIVENTA SOCIO